La stanza Perdormire

Disporre di una poltrona letto in casa è come aver un asso nella manica: accompagna le vostre serate di relax e vi aiuta in tutte le occasioni in cui avete bisogno di un letto supplementare. A chi non è successo di ricevere la telefonata di un amico che ha perso le chiavi di casa, che ha litigato con la fidanzata e non vuole tornare a casa a dormire, o che semplicemente ha voglia di compagnia? La comodità di avere un letto poltrona in casa è indiscutibile in queste occasioni, ma spesso la domanda che ci facciamo è: dove la metto?

A seguire qualche suggerimento per posizionare la poltroncina letto in modo intelligente!

  • Per chi ne possiede una, lo spazio ideale per creare un angolo relax con un punto luce per la lettura, un tavolino e una poltrona letto è la mansarda. Potrete arricchirla con delle mensole per i libri e una comoda cassettiera. Ed è ecco una vera e propria camera per gli ospiti!
  • Un altro spazio solitamente mal utilizzato nelle nostre case è il sottoscala. Pensate a come sarebbe impreziosito dalla presenza di una poltrona letto singolo e da un piccolo tavolino da tè che, all’occorrenza, diventerà un pratico comodino.
  • Una poltrona letto, grazie alle sue dimensioni compatte, può essere posizionata in ingresso: un comodo punto d’appoggio per cappotti, borse, guinzaglio del cane nella versione chiusa e un letto contenuto e fuori dai “circuiti” principali della casa nella versione aperta.
  • Provate a pensare di mettere la vostra poltrona letto piccola  all’interno della cucina: un angolo di relax mentre cucinate o aspettate che la vostra torta finisca di crescere e cuocere nel forno, ma anche un luogo intimo e appartato da offrire a un possibile ospite.
  • Se per voi nessuna di queste strade è percorribile, affacciatevi in corridoio: il vostro è largo a sufficienza per ospitare una piccola libreria da parete? Se la risposta è sì, potrete optare per un pouf letto: innovativo ed elegante, versatile, offre il massimo della praticità occupando uno spazio davvero ridotto.

Come funzionano le poltrone letto?

L’efficacia e l’utilità delle poltroncine letto sono racchiuse nella versatilità di un complemento d’arredo che si rende efficiente sia di giorno sia di notte. Da chiusa, infatti, una poltrona letto piccola occupa sì uno spazio contenuto, ma al tempo stesso offre un pratico supporto in qualsiasi momento della giornata. Come abbiamo visto poco sopra, può tornare praticissimo per appoggiare le borse non appena entrati in casa, così come far accomodare un amico per un aperitivo informale.

Il meccanismo di apertura, che può prevedere o meno una struttura che funge da rete, rende la trasformazione da pouf/poltroncina a posto letto molto semplice e veloce. Per passare dalla forma a cubo a quella di un materasso è necessario dispiegare la struttura su tutta la lunghezza e per farlo non è necessario alcuno sforzo. I meccanismi sempre più fluidi e ingegnosi rendono la poltrona letto adatta anche a chi ha poca praticità.

Come si pulisce una poltroncina letto

Se praticità è sinonimo di poltrona letto, di conseguenza la manutenzione e la pulizia di questo complemento d’arredo non possono che essere facili. I rivestimenti sono realizzati in materiali che coniugano estetica e performance. La microfibra è tra i più impiegati perché può essere lavata in lavatrice e pulita con poche accortezze pur mantenendo la bellezza di un materiale di qualità superiore. Può essere realizzata in un arcobaleno di colori per adattarsi a ogni ambiente. Tra le altre proposte troviamo i tessuti sintetici come il poliestere, inattaccabile dai batteri e quindi igienico e antiallergico. Anche in questo caso la manutenzione non richiede particolari accortezze e la durevolezza è assicurata.

Quali i prezzi per una poltrona letto?

I vantaggi di possedere una poltroncina letto sono anche economici: la spesa per questo prodotto salvaspazio sono contenuti rispetto all’utilità che ne deriva. Si parte, infatti da un minimo di 150 Euro circa per un modello essenziale nelle finiture e nelle caratteristiche. Un range di prezzo che rende la poltrona letto singola adatta anche a coloro che, oltre a spazi ridotti, hanno anche budget contenuti.

Le proposte Perdormire

Perdormire offre originali soluzioni, sempre con duplice funzione giorno/notte. Ad esempio, il modello Pouf Y da chiuso occupa elegantemente poco più dello spazio di una poltroncina (le sue misure in questo caso sono L80xP78xH46), ma una volta aperto diventa un comodo posto letto singolo (L74xP210xH46) con un materasso in Waterfoam e imbottitura superiore realizzata con tessuto dalle proprietà anallergiche. Il Pouf Y di Perdormire è completamente sfoderabile e il rivestimento è configurabile in 2 diverse tipologie di tessuto e un’ampia gamma di colori.


                                       

Nella collezione c’è anche il modello Big Pouf Y, dalle dimensioni leggermente più grandi (L75xP100xH70,5), disponibile anche in una comoda versione con testata corredata di tre cuscini, che di giorno funge da originale poltroncina, mentre di sera diventa un letto singolo con materasso in Waterfoam e base in multistrato (L75xP197xH33 cm).


                                         

Per entrambi questi modelli è disponibile come optional il kit biancheria composto da lenzuolo sotto, lenzuolo sopra, federa e piumino, in un assortimento di colori davvero freschi e vivaci, ideali per i mesi estivi!

Ha dimensioni leggermente più ridotte, infine, il pouf Compak (L80xP62xH46) e diventa un futon singolo da 80×190, sfoderabile su tre lati e ripiegabile in tre pezzi.

                                          

 

POST CORRELATI