La stanza Perdormire

Come arredare una camera da letto per bambini

  • 3 Aprile 2024
Come arredare una camera da letto per bambini

È un errore in cui spesso si incappa quello di considerare la camera dei più piccoli come un elemento estraneo alla casa: i colori, lo stile, gli arredi vengono pensati solo in base alla loro funzionalità non rispettando il mood dell’intero spazio abitativo.

Se è vero che ci sono accorgimenti da adottare, come ad esempio utilizzare pitture ad acqua lavabile per le pareti, evitare arredi con spigoli troppo sporgenti o optare per colori neutri che accompagnino la crescita del bambino, è altrettanto importante sapere che per le camerette, come per la casa, esistono dei trend che possono offrire spunti interessanti e originali. Ad esempio, se avete una bambina, sappiate che la cameretta stile nordico e la cameretta stile provenzale sono di grande tendenza in questo momento.

Lo stile nordico è sicuramente tra quelli che più si confà a una cameretta per una bambina: colori tenui, atmosfere delicate che ricreano un luogo magico e incantato. La cifra delle camerette in stile nordico, o stile scandinavo, è quella di dare spazio alla luce, ai colori chiari e alle finiture in legno, dando vita ad un ambiente che rimanda alla natura, alla semplicità e all’idea di accoglienza. La grande importanza che viene data al colore bianco è dovuta alle origini di questo stile: nei paesi scandinavi, in cui l’inverno è lungo e la luce naturale scarseggia, ogni arredo è progettato per dare più spazio possibile alla luminosità con arredi chiari. Estetica e funzionalità sono due concetti fondamentali in questo stile d’arredo. La filosofia dello stile scandinavo si potrebbe riassumere nella frase Less is more: semplicità e praticità sono fondamentali. In una cameretta in stile nordico i mobili sono a misura di bambino e il mix di materiali e colori si rivela ideale anche per chi predilige un’educazione montessoriana.

Quattro consigli per realizzare una cameretta in stile nordico che faccia felice grandi e piccini:

1. Pareti e pavimento: le pareti devono essere rigorosamente bianche o color panna o beige in quanto in una cameretta in stile nordico i colori chiari devono essere i protagonisti. Se queste tonalità non vi piacciono,  potete optare per una bellissima carta da parati, l’importante è che sia chiara, possibilmente bianca, grigio chiaro o beige; e se volete ravvivare le pareti, sceglietene una con piccole decorazioni: sottili righe verticali, piccoli animaletti, motivi geometrici o stilizzati, il tutto realizzato con colori pastello o neutri. Anche il pavimento dovrebbe essere chiaro oppure in legno.

2. Il colore degli arredi: bianco, bianco, bianco: questa è la parola d’ordine. Il bianco sta bene con tutto ed è un colore adatto sia ai maschietti che alle femminucce e, dettaglio importantissimo, si adatta ad ogni età, perciò non sarete costretti a cambiare gli arredi quando i bambini diventeranno adolescenti.
Per regalare una nota di colore, che sta sempre bene, si può giocare con qualche complemento d’arredo giallo, verde acqua, azzurro o rosa, a patto che nessun colore domini veramente la stanza.

3. Pochi mobili, ma funzionali: la cameretta in stile scandinavo è l’emblema della semplicità, quindi pochi mobili, ma giusti. Un letto, una scrivania con sedia, un piccolo armadio e una cassettiera saranno sufficienti per arredarla. Gli arredi, poi, dovranno essere funzionali anche per i bambini stessi: dovreste optare quindi per mobili a loro misura, con tanti cassetti e non di grandi dimensioni. I bambini hanno bisogno di spazio per giocare, perciò più spazio libero lasciate, meglio sarà!

4. I complementi d’arredo: cuscini colorati, decori a mongolfiera, bandierine colorate o peluches: i complementi d’arredo e i giochi svolgono un ruolo fondamentale nella cameretta in stile nordico, non solo per l’armonia che riescono a portare nell’ambiente, ma anche per la sensazione di accoglienza, capace di rendere la cameretta un luogo dove i più piccoli amino stare da soli o con i loro amichetti.

Un altro stile di grande tendenza in questo momento è lo stile provenzale, decisamente più adatto a un pubblico femminile per i suoi colori e per il suo mood sfizioso.

Le camerette provenzali realizzate per i bambini sono caratterizzate dai colori pastello, ma anche da tonalità più accese ispirate alla Provenza che si sposano perfettamente con la spensieratezza dell’infanzia e si prestano a creare stanze allegre e al tempo stesso eleganti e delicate. La cameretta provenzale potrà essere arredata in maniera più o meno completa, a seconda dello spazio che si ha a disposizione. Quello che non deve mancare è: un comodino da posizionare a lato del letto singolo, un armadio e una scrivania. Nel caso in cui la stanza sia grande, si potrà completare il tutto con una cassettiera, una libreria, una specchiera oppure un comò.

Anche in questo caso vi diamo quattro linee guida per realizzare una cameretta provenzale comme il faut!

1. Pareti e pavimenti: nella cameretta in stile provenzale è importante anche la scelta dei colori per le pareti e del tipo di pavimento. Per quanto riguarda i muri, si può optare sia per l’intonaco, da declinare nella stessa tonalità pastello scelta per i mobili, sia per la carta da parati. In quest’ultimo caso, si possono selezionare carte con dei piccoli decori floreali, non eccessivi né troppo colorati, che facciano da sfondo elegante al resto dell’arredamento. Il pavimento è solitamente in cotto o ceramica e spesso ha i toni caldi del marrone oppure quelli neutri del grigio chiaro o dell’avorio.

2. Colore degli arredi: in merito ai colori, si può optare sia per tonalità pastello, ad esempio il lilla lavanda o il rosa antico per una femminuccia oppure il giallo chiaro o il celeste cielo per un maschietto, sia per tonalità più accese. L’arancione dei tramonti di Provenza o il verde brillante dei campi illuminati dal sole sono due tonalità da prendere in considerazione: si potranno acquistare in tali colori tutti i mobili oppure abbinarli ad elementi d’arredo in colorazioni neutre, quali il bianco antico o l’avorio.

3. Pezzi di arredamento: per quanto riguarda il materiale dei mobili, anche per le camerette provenzali il legno è senza dubbio la scelta privilegiata. Solitamente si tratta di legno massello, che può essere o meno trattato con la lavorazione decapé, particolarmente adottata nell’arredamento provenzale, la quale ha l’obiettivo di conferire ai mobili un aspetto vissuto, che simula l’azione del tempo. Le linee dei mobili per le camerette provenzali sono spesso molto semplici e possono avere gli angoli smussati e rotondi, per aumentare l’immagine di grazia ed eleganza di tutta la stanza. I mobili nelle camerette provenzali spesso si connotano anche per la presenza di decori floreali, che sono un motivo ricorrente su tutti i pezzi d’arredo. Se si scelgono mobili dalle tonalità neutre i decori regalano un tocco di vivacità all’ambiente.

4. Complementi d’arredo: importantissime, anche nelle camerette provenzali, sono le finiture, gli accessori che contribuiscono a completare l’ambiente donandogli il tocco finale. Tra questi troviamo senza dubbio le tende, che spesso sono realizzate in maniera artigianale, con tessuti in tinta con il colore dei mobili e fiocchi o altre decorazioni ad abbellirle. Anche un tappeto scendiletto e alcuni quadretti che riproducono paesaggi di campagna sono da prendere in considerazione per ottenere un risultato finale davvero raffinato e confortevole.

Come in tutti gli ambienti della casa l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale. Sia per le camerette in stile nordico sia per le camerette in stile provenzale l’illuminazione principale può essere affidata ad un lampadario centrale oppure ad una lampada da terra. Entrambe le soluzioni sono poi completate da una o più lampade da tavolo, da collocare sul comodino e sulla scrivania. Bisognerà acquistare lampadine con luce calda, che regalino un aspetto accogliente all’intera stanza.

Se questo articolo ti è piaciuto, scopri anche come i nostri consigli su CAMERA DA LETTO PER RAGAZZI: COME CAMBIARE SENZA ESAGERARE

LASCIA UN COMMENTO

POST CORRELATI