La stanza PerDormire

Il sogno ricorrente è un messaggio in attesa di risposta

  • 28 Settembre 2019

Oggi insieme alla psicoterapeuta e giornalista Katia Vignoli scopriamo la funzione dei sogni ricorrenti.

Succede spesso di avere un sogno che torna a farci visita notte dopo notte: volare in uno spazio aperto, nuotare sott’acqua, ritrovarsi in un paesaggio sconosciuto… Anche rivivere l’esame di maturità o un episodio saliente della propria esistenza. Capita anche di incontrare lo stesso animale o lo stesso strano individuo, chissà se un vecchio con la barba o una donna dal volto misterioso…

Col sogno ricorrente, l’inconscio ci rimanda lo stesso messaggio che, anche se arrivato a destinazione, non è stato ancora letto. L’inconscio non si stanca, ce lo invia ancora, finché ne cogliamo il senso. Non basta comprenderne il significato: l’inconscio, segnalandoci qualcosa, continua a rimandarci il suo suggerimento finché lo mettiamo in atto. A quel punto, e solo allora, quel sogno smette di venirci a visitare, perché il suo compito si è esaurito.

Il sogno ricorrente può anche testimoniare una paura non ancora vinta, un desiderio non ancora realizzato, un bisogno non ancora esaudito: tutti “sospesi” che chiedono di esser considerati per poter procedere senza ingombri.

È buona cosa tener conto del sogno ricorrente: non è il “solito” sogno, da liquidare come cosa già vista. Al contrario: è qualcosa di cui non ci curiamo per superficialità o distrazione, e che invece chiede l’attenzione che merita.

Continua a seguire il nostro blog per scoprire cosa si cela dietro i nostri sogni.

LASCIA UN COMMENTO

POST CORRELATI