La stanza PerDormire

Continua l’avventura di Matteo Venzi e Andrea Gelli, partiti in bicicletta da Firenze per raggiungere la Francia e partecipare alla Parigi Roubaix, la corsa di ciclismo maschile soprannominata l’Inferno del Nord per la sua durezza. La corsa è l’ultima delle “Classiche del Pavè”, 55km su 250 di ciottoli e porfido mettono in difficoltà i ciclisti con continui sobbalzi e vibrazioni.

In un precedente articolo i due Rolling Dreamers hanno attraversato Toscana, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte per arrivare al confine alpino. Le ultime tappe italiane dalle condizioni climatiche avverse hanno messo a dura prova i due atleti. Il freddo, la neve e la fatica hanno accompagnato Matteo ed Andrea fino al confine francese.

 

Quinta tappa: Briançon – Pont D’Ain

Ad aspettare i Rolling Dreamers in Francia condizioni migliori per proseguire verso Parigi e recuperare il tempo compromesso nella tappa precedente dal maltempo. Durante il tragitto Andrea e Matteo incontrano altri viaggiatori: dal polacco che pedala senza meta ai francesi che vogliono fare il giro del mondo in bicicletta.

La bellezza di quest’avventura sta anche nelle storie a due ruote dei ciclisti che si incontrano lungo il tragitto.

Sesta tappa: Pont D’Ain – Saulieu

La sesta tappa aiuta ad affrontare la fatica con un percorso meno impegnativo. Dopo ogni salita c’è una discesa, e ora la strada dei Rolling Dreamers si apre verso la grande meta di questo viaggio: Parigi.

Il team Rolling Dreamers al completo

Durante tutto il tragitto Andrea e Matteo non sono soli, ma seguiti da uno staff di esperti che li accompagna in questa avventura. Tra questi Matteo Oltrabella (fotografo), Gaetano Pecoraro (osteopata), Luca Zaina (addetto logistica) e Alessandro Barbato (addetto stampa e autista).

 

Il lavoro di squadra è fondamentale per affrontare un viaggio come quello di Matteo e Andrea. Le conoscenze di ogni membro del team diventano la forza per spingere sempre più in alto l’asticella. Scopri tutto lo staff che segue il sogno dei Rolling Dreamers.

Settima tappa: Saulieu – Sens

Mancano poche centinaia di chilometri a Parigi. Il vento accompagna i Rolling Dreamers verso la fine del viaggio, o meglio l’inizio di una nuova avventura: la Parigi Roubaix. I muscoli sono già caldi, la voglia di arrivare al traguardo cresce ogni giorno di più. È tutto pronto per l’ultima tappa del viaggio.

Ottava tappa: Sens – Parigi

Ottavo giorno di viaggio, finalmente la meta si concretizza e l’aria di Parigi accoglie Matteo e Andrea, i protagonisti di quest’avventura. 1.400 chilometri vissuti a pieno con fatica e sudore, ma soprattutto cuore e passione.

Scopri come sono andate le ultime due tappe del percorso Firenze-Parigi dei Rolling Dreamers.

Il viaggio dei Rolling Dreamers sembra giunto al termine dopo le otto tappe che hanno scandito il tempo e messo a dura prova la loro resistenza. Un viaggio difficile da dimenticare ma non ancora concluso. È il momento dell’infernale Parigi Roubaix.

L’inferno della Parigi Roubaix

Un commento a caldo sulla Parigi Roubaix? “Quando ho visto il primo tratto di pavé ho detto: se sono 52km così è dura. E in realtà era molto peggio”. Così Matteo introduce la spietata corsa francese. Scopri di più guardando l’ultimo episodio dedicato ai Rolling Dreamers.

Quella dei Rolling Dreamers è un’avventura da sogno: attraversare l’Italia e la Francia per affrontare la storica Parigi Roubaix, l’inferno del nord. Matteo e Andrea ce l’hanno fatta, hanno raggiunto l’obiettivo orgogliosi di tutta la strada percorsa per arrivare fino al traguardo.

E con le mani impolverate di terra, con il cuore fiero e pulsante tornano a casa, in Toscana, per decidere la prossima meta.

I Rolling Dreamers al termine della loro grande avventura

Ti è piaciuta l’avventura dei Rolling Dreamers? Condividila sui social taggando @PerDormire e @RollingDreamers.

POST CORRELATI