La stanza PerDormire

Come addormentarsi con lo yoga: le tecniche Pranayama

  • 6 Ottobre 2017
Tecnica del pranayama come addormentarsi serenamente

Quante volte vi è capitato di avere sonno, andare a letto e nel preciso istante in cui vi sdraiate non riuscire a chiudere occhio? Non c’è cosa più sgradevole del girarsi e rigirarsi nel letto per ore e non riuscire a dormire. In un precedente articolo abbiamo già parlato dei benefici dello yoga per migliorare il riposo e conciliare il sonno. Oggi vi spiegheremo come addormentarsi con delle tecniche yoga molto semplici.

 

Il Pranayama per chi non lo conosce

Lo yoga è un alleato fondamentale per un riposo sereno. La combinazione tra esercizio muscolare, respiratorio, meditazione e rilassamento aiuta a migliorare il livello di stress e fatica accumulato durante la giornata.

Attraverso il controllo del respiro, la saggezza dello yoga insegna a dirigere l’energia e il flusso dei pensieri. Esiste infatti una tecnica chiamata Pranayama che permette di canalizzare l’energia e rendere la mente stabile e tranquilla.

Il termine Pranayama deriva da prana, che indica l’energia vitale e yama, che significa controllo. Si basa su una serie di esercizi respiratori con l’obiettivo di controllare il ritmo del respiro. Questa tecnica aiuta a raggiungere il rilassamento del corpo apportando benefici come addormentarsi in poco tempo.

 

Come funziona il Pranayama

Prima di scoprire come addormentarsi con le tecniche Pranayama dobbiamo capire il funzionamento dell’energia vitale: il Prana. Nel nostro corpo esistono 72.000 Nadi, ovvero i canali in cui scorre l’energia vitale.

Tra tutte le Nadi i canali principali sono tre, questi controllano e distribuiscono il flusso a tutte le altre. La Nadi Shushmana scorre dentro la colonna vertebrale fino alla cima della testa. Mentre la Nadi Ida parte dalla base della colonna vertebrale fino alla fronte dove si ramifica arrivando alla narice sinistra. Anche la Nadi Pingala scorre dalla base della colonna vertebrale fino alla fronte, ma si ramifica verso la narice destra.

La Nadi Ida è detta il canale della Luna. La sua energia è fresca e calmante, è in collegamento con l’emisfero destro del cervello. Al contrario la Nadi Pingala è il canale del Sole e porta energia calda, promuove l’azione ed è collegata all’emisfero Sinistro del cervello.

Come poter utilizzare questi canali per rilassarsi? Data l’energia calmante della Nadi Ida, è possibile calmarsi semplicemente respirando dalla narice sinistra.

Questa semplice tecnica riesce a stimolare il Sistema Parasimpatico, ossia quella parte del Sistema Nervoso Autonomo che predispone il nostro organismo al riposo, al rilassamento, al recupero delle forze e all’assorbimento delle energie.

Come addormentarsi con il Pranayama

Dopo la teoria, è il momento della pratica: come addormentarsi utilizzando le tecniche di respirazione Pranayama?

Mettetevi seduti a letto con le gambe incrociate e la schiena dritta. Se la posizione vi è scomoda sedetevi su una sedia, sul pavimento o sul bordo del letto con le piante dei piedi bene a terra. Con il pollice della mano destra chiudete la narice destra. Inspirate ed espirate lentamente dalla narice sinistra per circa 3 minuti, o finché non vi sentirete calmi.

donna che respira dalla narice sinistra, scopri come addormentarsi con serenità con il pranayama dettaglio di donna che respira dalla narice sinistra, scopri come addormentarsi con serenità con il pranayama

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Approfittate di questo momento per staccare dallo stress della giornata e per rilassarvi. Al termine dell’esercizio sdraiatevi sul fianco destro e respirate consapevolmente. In questo modo la narice destra sarà meno attiva, mentre quella sinistra più aperta aiutando senza forzature il lavoro fatto con il Pranayama.


Il Pranayama permette di rilassare il nostro corpo in pochi minuti. È una tecnica di distensione perfetta non solo prima di andare a dormire, ma anche nei momenti di stress quotidiano. Al lavoro, ad esempio, aiuta a ridurre le tensioni e a ritrovare la concentrazione. Scoprite come migliorare la vita da ufficio con il nostro articolo sullo stretching alla scrivania.

 

POST CORRELATI