La stanza PerDormire

Come dormire meglio in una camera confortevole

  • 9 Febbraio 2018
donna sul letto felice, scopri come dormire meglio in una camera da letto accogliente

La camera da letto è da sempre il luogo adibito a comfort e relax, ma spesso stress e tensioni quotidiane rovinano questa piacevole sensazione. Letto, cuscini e coperte invitano a concedersi un momento di pace, perciò è importante mantenere nella camera da letto un’atmosfera rilassata e serena.

Se siete alla ricerca di idee su come dormire meglio, lasciatevi consigliare dalle nostre cinque regole basilari. Provare per credere!

 

1. Prima di tutto: fate ordine

Come dormire meglio in una camera disordinata? Semplice, riordinandola. Un ambiente ordinato infatti consente di vivere gli spazi in modo più facile e gradevole, eliminando l’aspetto trascurato tipico delle stanze caotiche.

Come diceva Henry Miller nella sua opera Tropico del Capricorno “confusione è una parola inventata per indicare l’ordine che non si capisce”. Eliminate quindi gli accumuli di vestiti e di oggetti, tenendo a portata di mano esclusivamente l’essenziale. Se vi sembrerà un’operazione troppo difficile, lasciatevi aiutare dal famoso metodo Konmari. Utilizzate cassetti e contenitori dove poter lasciare gli oggetti che più sono disordinati all’occhio, come i cavi del caricabatterie.

 

2. Ci vuole simmetria

Anche la simmetria aiuta a dormire meglio, a patto che non diventi maniacale. L’ordine di cui abbiamo bisogno per vivere più serenamente negli spazi deriva anche dalla disposizione di mobili e complementi d’arredo.

Un ambiente simmetrico è caratterizzato da un forte equilibrio delle forme e dei colori, tale da rendere la camera da letto bilanciata e armoniosa. Ispiratevi alle regole del Feng Shui, l’antica arte cinese che ricerca l’armonia e il benessere tramite l’arredo.

Come essere felici con la filosofia hygge

 

3. Mantenete pulito e arieggiato

La pulizia della camera da letto va di pari passo con l’ordine per rendere l’ambiente gradevole, rilassante e sano. Mantenere la stanza pulita è una salutare abitudine in grado inoltre di eliminare la formazione di allergie dovute dagli acari della polvere.

Gli acari della polvere si annidano su materassi e cuscini, rendendo l’ambiente poco salutare. Per questo è bene seguire alcune accortezze come cambiare le lenzuola una volta alla settimana, arieggiare la camera da letto per mezz’ora al giorno e mantenere una temperatura inferiore ai 20°.

Una o due volte all’anno potrete dedicarvi anche alla pulizia del materasso.

 

4. Circondatevi di verde

Aggiungete alla vostra camera degli elementi naturali, come piante o fiori recisi. Il verde nella camera da letto aiuta a ripulire l’aria e a rendere l’ambiente più accogliente e piacevole. Esistono in particolare alcune piante che più di altre sono indicate per migliorare il sonno.

Aloe vera, orchidee e filodendri sono piante molto efficaci nell’assorbimento di sostanze tossiche presenti negli ambienti domestici, come la formaldeide. Se in camera avete televisore o computer posizionateci vicino una sanseveria, la cosiddetta lingua di suocera è in grado di contrastare l’elettrosmog.

 

5. Riducete l’uso di dispositivi elettronici

Come accennato in precedenza, i dispositivi elettronici possono danneggiare il benessere del sonno. Se cercate consigli su come dormire meglio, uno dei passi più significativi da fare è limitare al minimo l’uso dello smartphone in camera da letto.

Utilizzare il cellulare prima di andare a dormire, infatti, può compromettere il buon riposo. Le stimolazioni visive e la luce degli stessi dispositivi abbassano i livelli di melatonina nel corpo, disorientando il nostro ciclo del sonno.

 

 

Ordine, simmetria, pulizia, verde e relax: questi i cinque pilastri per scoprire come dormire meglio e vivere la camera da letto in totale serenità. E per migliorare ancor di più il benessere del sonno, lasciatevi guidare dai nostri preziosi consigli sulla scelta del materasso perfetto.

POST CORRELATI